Esame Visivo

Giovedì 05/03/2020 Esame di qualifica del personale addetto ai controlli non distruttivi – metodo magnetoscopico e liquidi penetranti

Lo scopo dell’esame è di qualificare il personale addetto ai controlli non distruttivi con i metodi MT e PT in accordo alla norma ISO 9712 e la Raccomandazione SNT-TC-1A.
Per essere ammesso all’esame di qualificazione, il personale addetto alle prove non distruttive deve essere in possesso dei requisiti di addestramento (corso di formazione), esperienza industriale nelle PND e di acutezza visiva, come previsto dalla norma di riferimento. Inoltre, deve sostenere un esame di qualifica per ogni metodo di controllo al quale intende qualificarsi. L’esame per il livello II è composto da tre diverse fasi:

  • Esame generale
  • Esame specifico
  • Esame pratico
  • L’esame di certificazione di svolgerà presso il laboratorio della Scuola Superiore di Saldatura e Controllo Via Diviglio 235 – Caldogno (VI-I).

    Informazioni sul metodo Magnetoscopico

    Il controllo Magnetoscopico è un controllo non distruttivo che ha l’obbiettivo di rilevare discontinuità superficiali e sub-superficiali nei materiali ferromagneticiche. La prova sfutta la capacità dei materiali di magretizarsi, le discontinuità che si trovano in un senso generalmente trasversale al campo magnetico determinano una deviazione delle linee di flusso del campo magnetico stesso.

    Informazioni sul metodo Liquidi penetranti

    Il controllo liquidi penetranti è un controllo non distruttivo che sfrutta la capacità di alcuni liquidi di penetrare, per capillarità e non per gravità, all’interno dei difetti superficiali (ec. cricche, cavità, ecc). La buona bagnabilità e la bassa tensione superficiale ne assicurano la penetrazione anche all’interno di discontinuità sottilissime.

    Perché scegliere I-WELD?

    I-WELD è accreditata ACCREDIA secondo la norma UNI CEI EN ISO/IEC 17024 per la certificazione del personale.

    International Weld impiega solo personale competente e qualificato, sempre disponibile a fornire informazioni sui servizi forniti dall’organismo di certificazione.
    Per ulteriori informazioni clicca qui.